Biodanza Bolzano
"Viaggio dell'Eroe"
Pubblicato il 27/12/2017, scritto da clapez.
Gli eroi uccidono draghi, salvano fanciulle o vittime in pericolo, e trovano i tesori. Alla fine del loro viaggio hanno raggiunto un lieto fine al proprio viaggio, in cui la loro nuova verità rinnovatrice diventa manifesta nella vita che ora vivono in comunione con la loro nuova famiglia e con gli altri.
Questo modello mitico è valido per il nostro viaggio personale, non appena torniamo da un viaggio ed entriamo in una nuova fase della nostra vita, noi siamo immediatamente catapultati in un nuovo tipo di viaggio; lo schema non è circolare ma a spirale. Ogni volta che ci rimettiamo in viaggio lo facciamo ad un nuovo livello e orniamo con un nuovo tesoro e capacità trasformative di nuovo conio. Il viaggio dell’eroe  non è un progetto di automiglioramento ma è un aiuto a trovare e onorare ciò che c’è di più autentico in noi. Le ricompense dell’autoscoperta sono notevoli. Quando troviamo noi stessi, ogni cosa sembra andare al suo posto. Riusciamo a vedere la nostra bellezza, la nostra intelligenza, la nostra bontà. Riusciamo a usarle produttivamente e questo ci appaga.
Nel nostro viaggio siamo sostenuti da guide interiori o archetipi, ciascuno dei quali rappresenta un particolare modo di essere in viaggio. Gli archetipi ci accompagnano dagli albori della storia umana. Poiché le guide sono in realtà archetipi e di conseguenza risiedono sotto forma di energia all’interno della vita psichica inconscia di tutti i popoli di ogni parte del mondo, esse esistono tanto dentro che fuori dello spirito umano individuale. Vivono in noi e noi viviamo in essi. Possiamo trovarli rivolgendo l’attenzione all’interno(ai nostri sogni, fantasia e spesso anche azioni) o dirigendosi verso l’esterno(verso il mito, l’arte, la letteratura, la religione). Gli archetipi ci forniscono immagini dell’eroe al nostro interno e oltre noi stessi.

Allegato Articolo

Estenzione: pdf

Ricerca Articoli

Segui Biodanza Bolzano!
Share on Myspace
© 2019 Biodanza Bolzano

Tema creato da Matteo Biasi
Basato su MBBlog v1.7, © 2019 MBBlog
© 2019 Biodanza Bolzano
Basato su MBBlog v1.7, © 2019 MBBlog - Tema creato da Matteo Biasi